Archivio

Archivio per luglio 2011

interracial french kiss

15 luglio 2011 2 commenti

“Peschiamo con la lenza nel ruscello. Labbro-leporino arriva di corsa. Non ci vede. Si corica nell’erba, alza la sottana. Non ha mutande. Vediamo le sue natiche nude e i peli tra le gambe. Noi non abbiamo ancora i peli tra le gambe. Labbro-leporino ne ha, ma molto pochi.
Labbro-leporino fischia. Arriva un cane. E’ il nostro cane. Lo prende tra le braccia, si rotola con lui nell’erba. Il cane abbaia, si divincola, si scuote e parte di corsa. Labbro-leporino lo chiama con voce dolce accarezzandosi il sesso con le dita.
Il cane torna, annusa più volte il sesso di Labbro-leporino e si mette a leccarlo.
Labbro-leporino allarga le gambe, spinge la testa del cane sul ventre con entrambe le mani. Respira molto forte e si contorce.
Il sesso del cane diventa visibile, è sempre più lungo, è sottile e rosso. Il cane solleva la testa, cerca di arrampicarsi su Labbro-leporino, con gli arti posteriori che tremano. Cerca, si avvicina sempre di più; si mette fra le gambe di Labbro-leporino, s’incolla alle sue natiche. Si muove molto rapidamente, avanti e indietro. Labbro-leporino grida e, dopo un momento, cade sul ventre.
Prosegui la lettura…

Categorie:feticismi Tag:

blasfemia blasfemia canaglia

14 luglio 2011 Commenti chiusi

il disagio della civiltà

14 luglio 2011 Commenti chiusi

Il prezzo del progresso si paga con la riduzione della felicità, dovuta all’intensificarsi del senso di colpa. Il disagio, il senso del disagio, sembrerebbe pertanto emergere nel momento in cui siamo obbligati a presenziare al ritorno del Principio di Piacere, mentre nel subconscio è in (re)azione la superegoica spinta a rimanere ancorati alla Realtà.

Ann Liv Young, performer, agisce su queste leve, stuzzicando i limiti del pudore, titillando il disagio animato segretamente dal desiderio e dal suo destino represso, il senso di colpa. L’ostentazione del nudo è una provocazione oggi quasi infantile, anzi, senza quasi. Nelle sue performance la nudità sembrerebbe più un mezzo che un fine, lo scopo è arrivare al senso di DISAGIO. Il tabù sessuale (eiaculazioni live, pissing…), è solo il mezzo più semplice, più diretto, il ventre molle della bestia colpevolizzante interiore.

Prosegui la lettura…

Categorie:porn liberation front Tag: ,